La nuova Stagione World Amateur in arrivo.

Ci siamo, tra pochi giorni l'atto finale italiano del World Amateur designerà il nuovo Team Italy 2018 che parteciperà al Mondiale amatoriale in Malesia nel mese di Ottobre. 

Intanto le iscrizioni per la nuova stagione sono già aperte. Potete trovare il form di pagamento attivo sul sito www.wegolfers.com in home page. 

La stagione 2018/2019 sarà ricca di novità. Alcune modifiche regolamentari   renderanno il World Amateur  sempre più entusiasmante e coinvolgente. Proviamo a scoprire qualcosa in più. 

  1. Torneranno le gare a qualifica diretta verso la Finale Italiana. Le nuove Worldgolfers Series prevederanno un vero e proprio Torneo dedicato esclusivamente agli iscritti Wegolfers. Una delle caratteristiche principali del nuovo World Amateur: tutti i giocatori dovranno entrare in possesso della Wegolfers Tours Membership e da quel momento potranno iscriversi a uno dei sette eventi previsti tra Marzo e Luglio, ognuno dei quali porterà cinque giocatori in finale ( il vincitore di ogni categoria).
  2. Tutti i partecipanti saranno iscritti al nuovo World Amateur Ranking (W.A.R.) che sarà attivo dal 1/10/2018 fino al 31/08/2019. La somma dei migliori 12 risultati conseguiti determinerà il nuovo ESF (Entry Score Final) con cui tutti i qualificati si presenteranno alla finale. 
  3. A metà Luglio 2019 sarà disputato l'ultimo e ottavo evento delle Worldgolfers Series 2019 : La Worldgolfers Final Series/Playoff . In questa occasione potranno partecipare fino a 70 giocatori per ognuno dei cinque Flight. La graduatoria sarà stabilità dal ranking W.A.R. , fotografato il 1/07/2019. Anche in questo caso i giocatori si presenteranno con il loro personale ESP (Entry score Playoff) che si aggiungerà alle diciotto buche di gara. Saranno cinque per ogni flight i giocatori qualificati. Questi ultimi 25 giocatori si uniranno ai 35 qualificati in precedenza, componendo il gruppo dei 60 finalisti che a Settembre si confronteranno per guadagnarsi il posto alla venticinquesima edizione del Mondiale amatoriale. 
  4. NOVITA' 2018/19: Nasce il World Amateur Invitational Tour. Era nell'aria la volontà di dare una dignità superiore al Torneo Invitational. Un regolamento semplice e diretto aperto a tutti i giocatori. Gare di selezione su tutto il territorio nazionale, quattro slot di qualifica per ogni gara (primi di categoria e lordo). Una finale italiana sulla distanza di diciotto buche dove saranno in palio 4 posti (soggiorno e voli inclusi) per seguire il Team Italy alla finale mondiale, giocando poi il Torneo WAGI (World Amateur Invitational). 

Ricapitolando sinteticamente le azioni da fare per giocare il World Amateur 2019: 

a) Iscriviti al Wegolfers Tours Membership 50 euro per un anno e tante agevolazioni su green fees, tasse gare, viaggi... 

b) Gioca le Worldgolfers Series per qualificarti alla finale Italiana WAGC

c) Migliora più che puoi la tua stagione giocando qualunque gara valida in formula singola sul territorio italiano. Noi scaricheremo in automatico i tuoi risultati per comporre il tuo Punteggio W.A.R. che sarà considerato, come primo risultato valido, nella Finale italiana. 

d) partecipa alle gare dell'Invitational per qualificarti alla finale italiana dedicata e assicurarti un viaggio al Mondiale in compagnia del Team Italy. Se sei iscritto a Wegolfers Tours Membership avrai ogni volta importanti agevolazioni e sconti. 

Non resta che cominciare ad allenarsi ! #weplaythebestgame

Un partner d'eccellenza per le tappe piemontesi

Quando giochi a golf, devi calcolare ogni minimo dettaglio del tuo colpo. Dal vento a favore o contro, alle pendenze. Dal volo della palla, alla distanza esatta che ti separa al tuo obiettivo: che sia il fairway o il green. Dal bastone che è meglio giocare, in base al terreno e alla situazione in cui ti trovi, ma anche in base alla discesa e alla salita.

Per non parlare di quando ti ritrovi a giocare percorsi ricchi di pendenze, con la maggior parte dei colpi in cui hai i piedi più alti della palla e vice versa. Tutto è importante per lo swing che effettuerai ma soprattutto tutto deve essere calcolato e ponderato con infinita precisione. La precisione nel golf è tutto.

Per questo, noi del World Amateur Golfers Championship, non potevamo scegliere partner migliore di Seiko Optical per le nostre tappe al Golf Club La Margherita e al Golf Club Cherasco.

Seiko in giapponese significa proprio ‘precisione’ e fa di questa caratteristica la forza che guida l’azienda da oltre 130 anni.

Dalla progettazione del più piccolo e semplice dettaglio fino allo sviluppo di qualcosa di innovativo. Tutto gira intorno alla precisione, con l’obiettivo di raggiungere la perfezione nello sviluppare trattamenti adatti alle esigenze di ogni cliente.

Vincitore del prestigioso Silmo d’Or, del Centro Award e del Brand of the Year, ricevuto dal World Branding Forum, Seiko produce lenti di valore e all’avanguardia. Lenti che offrono a chi le indossa, una visione perfetta e precisa. E Lenti, che rendono il gioco di ogni golfista più semplice.

La storia di questo brand moderno, innovativo e di qualità è iniziata nel 1881, quando il fondatore Kintaro Hattori aprì una gioielleria.

Proprio in quest’attività e in particolare nel riparare orologi per diversi anni, sono nate le basi della Seiko che conosciamo adesso.

Nel 1936 l’Azienda vendeva più di due milioni di orologi e negli anni ’50, gli orologi Seiko incominciarono ad attirare l’attenzione dei clienti internazionali. Così, com’è solita nell’anticipare i tempi, nel 1964 venne introdotto il primo cronometro elettronico al mondo alle Olimpiadi di Tokyo e 1969 venne presentato il primo orologio al quarzo al mondo.

Dopo essersi affermata nel mondo del cronometraggio e degli orologi, Seiko ha voluto fare qualcosa di più: tramandare la precisione nella realizzazione di lenti e occhiali.

Così nel 1980 venne introdotta la prima lente progressiva organica giapponese e Seiko ha iniziato a confermarsi come azienda all’avanguardia nella precisione della visione. Nel 1986 venne lanciata la prima lente progressiva Indoro al mondo e nel 1990 nacque la prima lente progressiva asferica al mondo.

Oggi Seiko è tra i leader della produzione di lenti e occhiali, avendo anche vinto nel 2015 il premio “Silmo d’Or” a Parigi per la montatura sportiva Seiko Xchanger. Le lenti Seiko Prime X e Seiko Prime Xceed sono la soluzione migliore chi porta lenti progressive e ricerca precisione, qualità e comfort.

Con la tecnologia “Advanced Aspheric Design”, offrono una perfetta visione da vicino e da lontano, con una visione perfetta.

La produzione e progettazione di lenti è una vera arte. Ogni passaggio è fatto con un alto livello di precisione e cura. Dalla prima fase della produzione fino al controllo qualità finale, ogni lente viene trattata con la massima precisione per offrire prestazioni elevate.

Il percorso della lente inizia con un calcolo individuale prima di iniziare la sagomatura, la lucidatura e l’incisione. Successivamente troviamo il processo di pulizia, compiuto in più fasi per garantire un’ottima trasparenza. Infine, ogni lente viene ispezionata per soddisfare i più alti standard qualitativi.

Un’azienda storica e importante, che oltre a rendere ogni esperienza visiva unica trasformerà la prossima tappa di Cherasco il 7 luglio in un appuntamento imperdibile.

Seiko sarà infatti presente con tanti gadget, per tutti i partecipanti presenti.

I primi tre vincitori di categoria così come le prime tre Lady e i primi tre Senior conquisteranno un prezioso buono sconto. Così, giocando con le inimitabili lenti Seiko, ogni pendenza e ostacolo in campo diventeranno più facili da affrontare.

Regole del golf 2019: le novità e il sì alla Medal Modificata

Un anno fa esatto, la USGA e la R&A pubblicarono una nuova bozza delle nuove Regole del Golf.

L’obiettivo era far sì che i golfisti e le organizzazioni di tutto il mondo potessero esprimersi a riguardo, dando suggerimenti e opinioni direttamente sui siti dei due enti del golf.

Le idee e i pareri sono stati tutti raccolti ed analizzati, producendo quello che USGA e R&A hanno pubblicato ieri: la bozza finale delle nuove Regole.

Entreranno in vigore dall’1 gennaio 2019 e all’interno della guida esplicativa, troviamo un cambiamento molto apprezzato da noi organizzatori del World Amateur Golfer Championship.

Finalmente, la Medal Modificata non sarà più discriminata ma secondo la volontà delle due istituzioni del golf, entrerà di diritto tra le formule di gioco.

Niente più discussioni, niente più giudizi o prese di posizioni: insieme alla classica Medal e alla Stableford si potranno giocare gare anche con formula “Maximum Score”.

La regola così recita:

I motivi dell’inserimento della Medal Modificata sono tanti, tra i principali troviamo sicuramente la velocità di gioco ma anche l’entusiasmo stesso dei giocatori. Questi, potrebbero essere demotivati se giocando con la classica Medal si trovassero a chiudere una buca o due buche con un risultato molto alto. Con la formula Maximum Score, invece, il risultato massimo è fissato e il giocatore può continuare a competere fino alla 18esima buca.

Se la Stableford è la formula più famosa in diverse parti del mondo, la Medal modificata non sarà da meno perché utilizzerà la formula stroke anziché i punti.

Oltre a questa grande e importante novità, ricordiamo le altre innovazioni che entreranno in vigore dal prossimo anno:

La USGA e la R&A hanno anche introdotto una nuova regola locale per migliorare le situazioni di palla persa o di fuori limite.

Tra le tante idee proposte in questo anno, molte hanno messo in luce proprio questo problema. Così USGA e R&A si sono accorti di quanto i giocatori si lamentassero del dover tornare indietro a tirare, qualora avessero perso la palla o questa fosse andata in out. Questa regola, inoltre, affliggeva molto il ritmo di gioco e la velocità specialmente nelle gare di circolo. Allora ecco arrivare una nuova variante, che vuole semplificare la vita a tutti noi golfisti. Qualora il club decida di utilizzare questa regola, i giocatori potranno droppare la palla dal punto in cui si pensa sia stata persa e dal punto in cui è andata fuori limite. Si potrà droppare indietro quanto si vorrà e persino in fairway. PENA DUE COLPI DI PENALITÀ.

Le istruzioni alle nuove regole saranno distribuite solo dal prossimo settembre, ma esistono già dei video tutorial sul sito della USGA.

Si tratterà del cambiamento più rivoluzionario degli ultimi dieci anni.

L’obiettivo sarà di rendere più comprensibile la spiegazione e l’applicazione delle regole stesse. In questo modo, sarà semplice sia per chi gioca a golf da tanti anni, sia per i neofiti e infine per chi vuole avvicinarsi al golf.