WAGC: Modifiche regolamentari e altre news

A pochi giorni dal termine della Regular Season sono già pervenute molte adesioni ai Playoff di Settembre, passaggio obbligato quest'anno per provare a garantirsi un posto nel National Championship. 

Dopo aver valutato a lungo un aspetto del regolamento che poteva creare problemi ai giocatori provenienti da località distanti, abbiamo deciso di procedere a una modifica che agevolerà la logistica e la possibilità di partecipazione di tutti.

Inizialmente gli hcp di entrata ai Playoff e il conseguente inserimento nel flight di appartenenza avrebbero dovuto essere bloccati con lo scarico dal server il giorno 3 settembre 2018. Questa regola avrebbe potuto mettere in difficoltà i partecipanti che sono obbligati a raggiungere Parma in aereo, prenotando la trasferta in anticipo - come gli amici siciliani - ma anche tutti coloro che devono chiedere un giorno di ferie al lavoro e probabilmente devono organizzarsi con largo anticipo.

Abbiamo quindi scelto di fotografare la situazione finale il 5 agosto 2018, ultimo giorno valido per qualificarsi ai playoff. Quel giorno saranno definite e "congelate" le categorie di gioco che non saranno modificate nemmeno dalla presenza di variazioni di hcp, prima dell'inizio della propria giornata di playoff.

Naturalmente l'hcp dei giocatori continuerà ad essere modificato nel periodo di congelamento dei Flight WAGC. Nel caso di diminuzione il giocatore giocherà rimanendo nella categoria stabilita il cinque agosto ma con l'hcp aggiornato (anche se nel range della categoria inferiore). Nel caso di salita di hcp, il giocatore resterà nella categoria stabilita il 5 agosto e potrà utilizzare, durante i playoff, un hcp come massimo corrispondente al limite superiore della categoria a cui è assegnato. Questo anche se il suo hcp effettivo fosse più alto.

Le stesse regole saranno utilizzate nel periodo tra i playoff e la finale italiana.

E' nostro preciso intendimento sviluppare un regolamento che possa rendere equa per tutti la partecipazione.

In questi giorni ci sono arrivate altre richieste di chiarimento su alcuni punti regolamentari e ci sembra corretto rispondere in questo contesto così da estendere a tutti le informazioni.

Il primo dubbio ha riguardato la qualifica alla finale nazionale. Partendo dal presupposto che esiste un regolamento pubblicato sul sito Wegolfers.com e i giocatori devono fare riferimento a quello, è nato un equivoco sulla Locandina (identica ad altre pubblicate durante la stagione) della gara di Parma della scorsa settimana. La locandina recita "conquista un posto per la finale nazionale ...ecc ecc"  e questa frase è stata interpretata male da alcuni giocatori. Una locandina sintetizza gli obiettivi e in questo caso gli obiettivi del giocatore nel nostro tour sono due, entrambi citati dalla locandina:

1) la finale italiana con tre giorni di golf gratuiti per 60 giocatori e tre notti di soggiorno in Resort comprese.

2) La Finale Mondiale con cinque giocatori che formeranno il Team Italiano che volerà in Malesia , completamente spesato, voli e divise inclusi.

Per conquistare questi due obiettivi esiste un percorso ben definito che passa dai Playoff di settembre a Parma. Questo percorso vale per tutti. Possiamo comprendere e accettare che qualcuno abbia male interpretato la sintesi della locandina, sappiamo che c'è stata una comunicazione errata e non suggerita da noi da parte del Circolo, inoltre un soggetto esterno (bontà sua) ha "cavalcato" per suoi interessi l'equivoco.  Da parte nostra provvederemo a rendere inequivocabili le nostre comunicazioni in futuro, consapevoli di avere sempre agito in buona fede e nella convinzione di offrire una proposta qualitativamente adeguata e tra le più ricche e complete del mercato, per i partecipanti. Suggeriamo tuttavia di fare sempre riferimento al regolamento ufficiale, su cui abbiamo lavorato a lungo e che è stato certificato da un Referee internazionale. Il Regolamento è disponibile su wegolfers.com e sono dettagliati tutti i punti in modo preciso e trasparente. Noi lavoriamo ogni giorno per migliorare e rendere la nostra proposta qualitativamente superiore e continueremo a farlo con grande forza e vigore.

Veniamo invece al secondo quesito che qualcuno ci ha già proposto:

"Esiste la possibilità di essere ripescati se qualcuno dei primi cinquanta della propria categoria non dovesse confermare la sua presenza ai playoff?"

La risposta è NO. Possono partecipare ai playoff coloro che si sono qualificati entro il cinquantesimo posto (ed eventuali parimerito) più tutti i giocatori in possesso del Winner Status. Inoltre un certo numero di qualificati arriveranno tramite il  Ranking organizzato su Roma da Wingolf e dall'Itinera Ranking in Toscana.

Su questo punto riteniamo corretto dare il giusto merito a chi, durante la stagione, ha conquistato la possibilità di partecipazione in base alle regole definite nel regolamento. L'utilizzo di ripescaggi non è  previsto e contribuirebbe a sminuire i risultati di Regular Season ottenuti dai qualificati.

E' allo studio, per la prossima stagione, l'inserimento di Wild Card esclusivamente riservate ai componenti del Team Italy delle precedenti edizioni. Saranno però utilizzate in un nuovo Torneo, ai nastri di partenza, che non prevede l'ingresso alla Finale Italiana dedicata alla composizione del nuovo Team Italy  2019. L'uso massiccio di inviti non ha spazio nella nostra idea di Golf e di come deve essere la qualifica WAGC.

In conclusione un giocatore che ha deciso di partecipare al World Amateur Golfers Championship ha questi doveri:

  1. pagamento delle quota di 40 euro stagionali
  2. pagamento di 50 euro per la partecipazione ai playoff
  3. giocare almeno 10 gare di Circolo (anche non nostre) durante la stagione

e questi diritti:

  1. sconti e convenzioni durante i nostri eventi
  2. possibilità di guadagnarsi la garanzia di accesso ai playoff vincendo un nostro evento di stagione WINNER STATUS.
  3. la partecipazione gratuita alla finale italiana con tre notti e tre green fees in Resort Una Poggio dei Medici per sessanta qualificati
  4. eventuale partecipazione al Mondiale in Malesia in caso di vittoria della propria categoria durante la Finale Italiana

In sostanza con soli 90 euro e la partecipazione alle abituali gare giocate in stagione, il nostro iscritto può coronare il sogno di essere inserito nel Team Italy 2018 alla ventiquattresima edizione del Mondiale amatoriale  in Malesia.

ELWIRA Ranking, cambio al vertice della classifica.

Il Ranking ELWIRA (ELectronic Wegolfers Interseasonal Ranking Adjusted) ha cambiato padrone. 

Dopo l'iniziale dominio da parte di Alberto Bonassera, questa settimana il giocatore parmense ha dovuto subire la perdita di risultati decisamente elevati. I suoi score mostruosi di inizio stagione sono infatti usciti dal calcolo, in quanto fuori dagli ultimi venti risultati conseguiti, e l'ELWIRA RANKING gli toglie ben 32 punti relegandolo al 28esimo posto. Rimarrà comunque nella storia di Wegolfers come il primo leader di questo Ranking che non avrà mai fine. Grazie e complimenti Alberto!

Al suo posto sale meritatamente un ragazzo che abbiamo conosciuto durante la tappa Wegolfers alla Margherita. E' uno dei Wegolfers plus di hcp. In queste ultime settimane sta vivendo un periodo di forma decisamente entusiasmante e dopo essersi assicurato i playoff WAGC, con la sua vittoria nel Wegolfers Tour, prende anche il comando di ELWIRA RANKING. Complimenti ad Alessandro Ravizza che guadagna cinque punti e anche cinque posizioni salendo al vertice della classifica!

Sono molti questa settimana i cambiamenti e i riposizionamenti per questo "ranking mobile" che premia chi riesce a tenere un trend positivo nei suoi ultimi venti risultati. Vogliamo abituarvi, con un anno di anticipo, a ragionare diversamente. Infatti anche il nostro hcp tra poco più di un anno varierà basandosi sui migliori otto scores degli ultimi venti giocati.

Seguite l'ELWIRA RANKING e controllate il vostro trend, i dati che ci regala sono molto interessanti per approfondire il nostro gioco. Ed è solo l'inizio.

 

Intervista a ... Seliano Brambilla - Mati Putters

Apriamo questa nuova sezione del Blog che sarà dedicata alle interviste con i protagonisti del settore. Conoscerli meglio, scoprire i segreti e le curiosità del nostro golf direttamente dalla voce dei protagonisti.

Questa settimana cominciamo con un amico di lunga data, Seliano Brambilla proprietario e fondatore di Mati Putters, azienda artigianale che produce splendidi prodotti Made in Italy. Partner storico di Nextgolf e del World Amateur.

Seliano (a destra) con Dario Zanco altro partner di Wegolfers per il 2018

Ciao Seliano e benvenuto sul blog di Wegolfers, per cominciare e per chi ancora non ti conosce raccontaci come è nata l'idea di Mati e il significato di questo nome:

Ciao a tutti ! La storia di Mati Putters nasce un po' per caso , guardando un putter come solo un fresatore può fare ... mi sono chiesto se anche io sarei stato capace di realizzare un oggetto come quello.
poi una sera parlandone con mia moglie lei mi ha detto "provaci" ... da li è iniziato tutto.
I primi tentativi non sono stati soddisfacenti, poi avendo la testa dura, dopo circa tre mesi è nato il Mati 1.

La storia del nome invece è molto semplice e diretta, mia figlia si chiama Matilde e Mati è il suo diminutivo.

Insomma si potrebbe dire da "una creazione a un'altra" !!

Quali sono le fasi di costruzione di un Putters, raccontaci come avviene il percorso dalla progettazione fino alla rifinitura.

Un putter nasce prima da un'idea, da qualcosa che immagino .
poi di solito realizzo un disegno a mano di come lo vorrei fare e cerco di individuare i punti critici, le attrezzature che serviranno per le lavorazioni in macchina.
Infine, con un mio stretto collaboratore, lo disegnamo al computer e realizziamo il prototipo.
Questo viene a lungo testato dopodichè si passa alla produzione con l'arrivo delle finiture, i trattamenti e infine la colorazione a mano e l'assemblaggio. Un lunga strada.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mati ha avuto un grande successo con la Nazionale Italiana Femminile, ci racconti meglio come è andata?

La Nazionale femminile di Golf

La storia con la nazionale femminile è nata quando Roberto Zappa ha notato la Mati putters .
un giorno mi ha contattato, devo dire che la cosa mi ha lasciato senza parole, chiedendomi se fosse possibile far provare a lui e alle atlete i miei putters.
I primi test sono andati bene e adesso molte atlete usano Mati.
Sono delle ragazze fantastiche e si vede ancora in loro il piacere di giocare a golf. Vincono spesso e per me sono soddisfazioni enormi sapendo che hanno imbucato con un mio putter.
Comunque il merito è loro perchè sono un gruppo di ragazze straordinarie.

Sappiamo che sono entrati soci nuovi con apporto di capitali fresco, quali sono i progetti di sviluppo di Mati e quale sarà il suo futuro? 

Sì è vero, sono entrate due persone nella Mati che hanno voglia di fare qualcosa insieme, sono appassionati come me e hanno voglia di sviluppare nuove idee e progetti. Credo ci divertiremo.
Abbiamo già parlato di futuro e ragionato su nuovi sviluppi, vedremo.

Ora Mati non è più solo putters, Come sta andando la proposta dei nuovi wedges?

I wedges stanno andando bene e sono apprezzati da chi li ha già acquistati. E' comunque un settore difficile da penetrare in quanto è quasi mono marca, infatti Titleist in quel campo rappresenta da sola la stragrande maggioranza dei wedges venduti.
Credo che il nostro prodotto di punta resterà sempre il putter anche se non è detto che si possa allargare la produzione ad altro.

Da qualche tempo non esce un nuovo modello, quest’anno possiamo aspettarci qualche importante novità?

Tullia Calzavara, pluri campionessa di golf con il suo M.

In realtà  un nuovo modello è uscito da poco:  M 2.0
Una rivisitazione dell'apprezzatissimo M con una ridistribuzione dei pesi per una maggiore solidità e stabilità.
Comunque sì ... è praticamente finito il progetto per un nuovo blade che vedrà la luce a breve.

Un nuovo Blade Mati, non vediamo l'ora di provarlo! E sicuramente ne parleremo su queste pagine in anteprima.

Per qualsiasi informazione potete consultare il sito www.matiputters.com o cercare la pagina facebook dove Seliano in persona vi risponderà in pochi minuti.

Comunicato ufficiale: Dario Zanco Sponsor Tecnico Team Italy WAGC

Una grande partnership ai nastri di partenza.

Un altro prestigioso marchio del nostro Made in Italy sceglie di legare la sua immagine al WAGC. Dopo  Mati Putters, Acqua Mood, Caffè Costadoro, Orologi ZBros arriva anche Dario Zanco.

Il marchio di calzature artigianali e su misura diventa Fornitore Ufficiale del Team Italy  2018 WAGC.

I giocatori che parteciperanno al Mondiale Amatoriale a Johor Bahru vestiranno le splendide scarpe su misura prodotte per questa speciale occasione. Dario ci ha promesso la produzione di un modello dedicato all'evento.

La collaborazione sarà estesa a tutto il mondo Wegolfers.  Tutti gli iscritti alle Worldgolfers Series riceveranno dei voucher sconto per l'acquisto di scarpe su misura Dario Zanco. Sarà quindi possibile accedere al mondo della scarpa da golf su misura a condizioni privilegiate. Siamo molto felici di accogliere una realtà così prestigiosa tra i nostri partner. Confidiamo, attraverso il potenziale insito nel nostro Torneo più importante, di agevolare la conoscenza delle nostre eccellenze Made In Italy. Sicuramente la proposta di Dario Zanco è tra queste.  Potete ammirare la produzione di Dario Zanco, che non si limita solo alle scarpe da golf attraverso il sito ufficiale : www.dariozanco.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

Wegolfers Ranking 2018 e qualifica ai Playoff WGS: qualche aggiornamento.

Mentre attendiamo l'aggiornamento delle Classifiche Worldgolfers Series, previsto per domani, proviamo a dare un'occhiata all'elenco dei qualificati ai Playoff e alle Classifiche del Wegolfers Ranking dopo la tappa di Ieri a Gardagolf.

Ben cinque Worldgolfers, su un totale di sette posti a disposizione, hanno staccato il biglietto che garantisce la presenza ai Playoff  WGS 2018 di Settembre al Ducato di Parma.

Ricordiamo rapidamente che tutti gli iscritti alle Worldgolfers Series 2018 (WGS 2018), se vincono un tappa del Wegolfers Tour o del Wagc Tour (National e Local event), acquisiscono il Winner Status (WS) che garantisce la partecipazione ai Playoff anche se il giocatore non rientra nei primi 50 classificati della sua categoria, nel corso della Regular Season.  Qui il link alla pagina regolamenti per approfondimenti.

Nella tappa di Gardagolf si sono guadagnati il Winner Status : Claudio Pallavicini del Torrazzo ( che comunque aveva già acquisito, sempre a Gardagolf in una tappa precedente, il WS), Alessandro Grisenti del Ducato di Parma, Diego Pelizzoni dell'Airone di Mantova, Cristina Oneda altra giocatrice del Torrazzo di Cremona e infine Giulio Gasloli di Castelconturbia. Completano i Winner Status del 3 Febbraio due giocatori non ancora iscritti alle WGS : Gianpaolo Pioselli e Marco Amigoni.

Ora diamo un'occhiata anche al Wegolfers Ranking che comincia a prendere forma con la disputa degli eventi Wegolfers.

Il Wegolfers Ranking è l'erede del Nextgolfer Ranking e intende premiare la partecipazione agli eventi gestiti e organizzati direttamente dallo Staff Nextgolf.

Qui la divisione è su due categorie generali, una Scratch e una Pareggiata. La classifica è formata accumulando punti, espressi in moneta virtuale N€xt e guadagnati attraverso i piazzamenti ottenuti nelle gare a cui si partecipa. E' necessario rientrare nelle prime venticinque posizioni (nette o lorde) dell'evento.

I N€xt sono distribuiti in base allo Strenght Of Field (SOF) dell'evento. Più giocatori partecipano più il SOF sarà elevato e, di conseguenza, la distribuzione dei punti maggiore.

In entrambe le classifiche guadagneranno la finale i primi otto. Quindi saranno sedici i giocatori Finalisti che si scontreranno in formula Match Play durante un week end autunnale in un Resort italiano che comunicheremo nei prossimi giorni.

Per ora nella classifica Scratch si posiziona al primo posto Claudio Pallavicini del Torrazzo con 155000 N€xt guadagnati, mentre secondo è Stefano Mondelli (componente del Team Italy 2017) con 140000 N€xt.

Nella classifica pareggiata in testa Gustavo Cosulich di Rapallo che sfrutta la vittoria di quindici giorni fa nella tappa Ligure  e somma 101000 N€xt. Da mettere in evidenza la vittoria di ieri di Diego Pelizzoni che lo porta al quinto posto con 65000 N€xt e la presenza in classifica al sesto e all'ottavo posto di altri due componenti del Team Italy 2017: Luca Poppi e Stefano Gentilini.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Online le nuove classifiche WGS 2018

 
 

Aggiornamento importante per le classifiche delle Worldgolfers Series 2018. 

Il numero dei partecipanti è cresciuto molto dalla scorsa settimana e nuovi protagonisti si affacciano nel Torneo che porterà i giocatori ai playoff di Settembre al Ducato di Parma e da lì alla Finale italiana di Poggio dei Medici, pochi giorni dopo. 

Nonostante siamo ancora nel periodo invernale i giocatori aggiornano i loro punteggi e le classifiche si modificano ogni settimana. 

Nel primo Flight  (fino a 5,4 di hcp) invariati i primi tre posti con il Toscano Nicolò Caponi in testa, seguito da Stefano Arcadi della Pinetina e Claudio Pallavicini del Torrazzo. I tre sono racchiusi in soli tre punti. Segnaliamo l'entrata al ventesimo posto della classifica di Isabella "BogeyBlonde" Calogero

Nel secondo Flight (da 5,5 a 10,4) solamente quattro punti dividono i primi tre della classifica : Roberto Marcolongo delle Robinie (già protagonista della Finale Italiana 2017 a Poggio dei Medici), Alessandro D'Angiò di Tolcinasco e il romano Gabriele Gugnali del Maggiolino. In questo Flight è da notare come alcuni giocatori abbiano già giocato, da Ottobre, ben quaranta gare. 

Terzo Flight (da 10,5 a 15,4) : Tommaso Mele, da Terre dei Consoli è in testa, al secondo posto Alessandro Marcolongo che dovrà però effettuare l'iscrizione alle WGS se non vorrà, tra pochi giorni, perdere i risultati di Novembre. Al terzo posto il veronese Roberto Erba. Questo flight è al momento il più numeroso con 150 iscritti. Sarà una lotta interessante per i cinquanta posti a disposizione. 

Quarto flight (da 15,5 a 20,4) : al primo posto Augusto Tronconi di Monticello viene, da questa settimana, insidiato da una new entry proveniente dalla Toscana,  Riccardo Ioseffi di Castelfalfi, terzo posto per il piemontese Mauro Capra (Girasoli) che guadagna un punto con la prova giocata a Rapallo lo scorso week end. 

Quinto flight (da 20,5 a 25,4): Massimiliano Festa (Robinie) giocando a Rapallo guadagna due punti in testa alla classifica ma al secondo posto Martina Nardon (Ducato di Parma) si avvicina, guadagnando sette punti nel weekend. Al terzo posto un'altra New Entry, questa volta dal Lazio, è Valter Alviti di Castelgandolfo, che si piazza sul podio.

Sesto flight Rookies (da 25,5 in poi): Incontrastato in testa dalla prima settimana del Torneo è Luigi Cardin (Panorama Golf Varese), al secondo posto guadagnando sette punti sale Stefano Chiassai (Tiber Golf) che supera un altro romano, Fabio Zaccardi di Castelgandolfo.

 


CONSULTA LE CLASSIFICHE QUI

Wegolfers Tour a Rapallo: 20-21 Gennaio

Si è svolta a Rapallo la prima gara del 2018 del Circuito Wegolfers - Worldgolfers Tour 2018. 

Una splendida giornata con temperature primaverili ha fatto da cornice alla gara. In campo nelle due giornate circa 120 giocatori. Nelle classifiche dominio assoluto dei giocatori di casa che si aggiudicano tutti i Winner Status disponibili. In prima categoria il primo Lordo finisce nelle mani di un personaggio molto conosciuto: Isabella Calogero - alias Bogeyblonde - giornalista di G&T e Blogger affermata, ma soprattutto pluri  campionessa di golf. Oltre a lei sono altri quattro i nuovi Wegolfers iscritti alle WGS che si aggiudicano la certezza di partecipare ai Playoff di Settembre e nello stesso tempo entrano nelle classifiche ranking con i loro risultati: Vittorio Brambilla vincitore del primo premio Senior, Giovanni Arata primo netto in prima categoria, Giorgio Cosulich primo lordo di seconda e Gustavo Cosulich primo netto di seconda. Completano il field dei vincitori : Lorena Andreoni prima lady, Stefano Preda primo netto di terza categoria.

Il Tee Shot della buca uno di Rapallo

Ringraziamo il Circolo per l'ospitalità e il contributo dato per la perfetta riuscita dell'evento e in particolare l'amico Fabrizio Pagliettini, direttore sportivo di Rapallo oltre che Presidente di AITG, che ci ha promesso un'attiva partecipazione al nostro neonato Blog.

Le classifiche ranking sono disponibili a questo Link

NOTA DI SERVIZIO : questa settimana, a causa di una manutenzione software straordinaria, l' aggiornamento delle classifiche potrebbe slittare a domani sera, Martedì 23 Gennaio 2018.

Tre mesi di Worldgolfers Series: un primo bilancio.

Sono passati poco più di tre mesi da quando la corsa delle Worldgolfers Series è cominciata.

Una stagione di profondi cambiamenti per arrivare alla versione matura e definitiva di un Torneo che ambisce a diventare, nel giro di qualche anno, un riferimento assoluto per tutto il golf amatoriale italiano.

Team 2015 con Mona Tumba

L'ambizione è arrivarci cercando di far vivere a un "giocatore della domenica" l'emozione intensa di una gara del tutto simile a quelle che si giocano  nei Tour professionistici. Abbiamo un vantaggio competitivo importante rispetto a tutti gli altri Tornei amatoriali: qui si gioca per indossare la maglia del Team Italy e confrontarsi con tutte le altre squadre internazionali presenti alla Finale Mondiale. Non c'è un paragone possibile altrove. L'intelligente divisione in cinque categorie, che rappresentano tutti i livelli di gioco, consente a tutti di provare a mettersi in gioco. Questo è un altro aspetto che solo il World Amateur possiede. L'anno scorso la finale italiana di Poggio dei Medici ci ha convinto che stiamo percorrendo la strada corretta. Il consenso ricevuto in quei giorni, la soddisfazione condivisa con chi ha lavorato con noi in quell'occasione è stata un trampolino per proiettarci in quella che, di li a poco, sarebbe diventata la nostra nuova dimensione. Il portale Wegolfers, che in questo momento è ancora in pieno sviluppo e presenta solo una piccola parte del suo potenziale, sarà il centro della nostra proposta. L'investimento che stiamo facendo è importante e siamo confidenti che quello che arriveremo a offrire a sviluppo terminato sarà qualcosa di davvero divertente.

Team 2016 Durban

Tornando alle Worldgolfers Series vorrei mettere in evidenza come, anche durante la bassa stagione invernale, siano molti i giocatori che continuano a solcare i campi con ritmi decisi. In tre mesi alcuni hanno già messo in cascina oltre trenta gare, dimostrando che il Golf è davvero uno sport senza stagioni.

I dati dello scarico dati dal Server Federale sono impressionanti: 418 Wegolfers, a partire dal 2007, hanno giocato 49783 gare creando 114381 risultati, dal 1 Gennaio 2012 sono invece 79499 i giri validi compiuti.

Dal 1 Ottobre 2017 sono  4403 i giri gara giocati dai Wegolfers che con questi risultati stanno costruendo le classifiche WGS.

Ancora quasi otto mesi di gare prima di conoscere chi saranno i qualificati ai Playoff di Settembre. Una lunga cavalcata per arrivare alla finale italiana e poi, chissà, essere tra coloro che rappresenteranno l'Italia al Mondiale Amatoriale.

Clicca qui per raggiungere la piattaforma Wegolfers

 

Nasce il Blog di Wegolfers: #weplaythebestgame

 

Era naturale che uno degli sviluppi più importanti sarebbe stato quello di creare uno spazio informativo dove ritrovare tutto quello che è necessario sapere sull'attività e le possibilità offerte dalla piattaforma tecnologica di Wegolfers.

Questo Blog vivrà comunque di più anime. Infatti cercheremo di approfondire diversi aspetti del nostro sport preferito. Proveremo a coinvolgere gli addetti ai lavori andando a intervistarli, ascoltando le loro idee,  i loro progetti e le loro esperienze. Parleremo di materiali e di regole, così come di Tornei Amatoriali e dei risultati di tutti coloro che decideranno di entrare nel nostro mondo, condividendo con noi la passione per questo sport.

Visiteremo i Circoli e ne parleremo, sia quelli italiani sia quelli che incontreremo nei Viaggi che Wegolfers organizzerà e che proporrà a tutti coloro che vorranno seguirci.

Per fare tutto questo stiamo costruendo una squadra forte e compatta, arricchita di collaborazioni amichevoli di personaggi rilevanti del mondo del golf italiano. Crediamo nel lavoro e nella passione di un gruppo esperto e affiatato. Tutti golfisti perchè questo è Wegolfers. Come abbiamo detto dai primi giorni resta valido l'invito a partecipare da protagonisti, se lo desiderate e se pensate di poter dare un contributo a far si che questo luogo virtuale diventi un riferimento autorevole per chi vuole saperne di più.

In qualsiasi caso sarà il nostro slogan a guidarci sempre in questo cammino: #weplaythebestgame