World Amateur: Playoff 2019 ultimi verdetti

Si sono conclusi Venerdì 19 Luglio i tre giorni di Playoff WAGC che hanno decretato il Field definitivo che si presenterà in partenza al National Championship di Poggio dei Medici a inizio Settembre.

Grande lotta fino all’ultimo colpo per garantirsi uno dei quaranta posti totali in palio durante i playoff. In alcuni casi, come al solito, il coefficiente ESP (Entry Score Playoff) ha determinato la qualifica, oppure la sconfitta, per pochi decimi di punto. Esiti in alcuni casi crudeli ma anche questo è il World Amateur.

Diamo un’occhiata al field, ora completo, che potete trovare esplicitato nella nuova classifica ranking W.A.R. riservata ai finalisti: Clicca qui per la classifica

Saranno nove le Regioni italiane rappresentate nel Field di finalisti, composto da un totale di 77 giocatori. L’Emilia Romagna è la regione più numerosa, 24 giocatori, con due Circoli protagonisti: Santo Stefano Golf con ben 10 partecipanti, grazie al grande lavoro promozionale di Luca Poppi e Il Golf Del Ducato, storicamente sempre presente, quest’anno con 6 giocatori. Il Ducato che vanta finora l’unico podio conquistato alla Finale Mondiale in Sud Africa, grazie a Stefano Remedi, terzo nel primo flight nel 2016 a Durban.

La seconda Regione meglio rappresentata è la Lombardia con 21 finalisti. In questa regione è il Golf Club Torrazzo di Cremona che porta in finale un buon numero di giocatori, cinque.

Il Lazio vedrà ai nastri di partenza dieci suoi rappresentanti. Il prossimo anno questa Regione meriterà una presenza del WAGC finalmente importante, considerata l’attenzione che i giocatori regalano a questo Torneo.

Un ottimo lavoro di Golfitinera e Mariano Sottili porta la Toscana ad avere sette rappresentanti in finale.

Il Piemonte quest’anno avrà sei giocatori in gara. Le altre regioni in campo sono il Veneto, le Marche, il Trentino Alto Adige e la Valle d’Aosta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.