Intervista a … Seliano Brambilla – Mati Putters

Apriamo questa nuova sezione del Blog che sarà dedicata alle interviste con i protagonisti del settore. Conoscerli meglio, scoprire i segreti e le curiosità del nostro golf direttamente dalla voce dei protagonisti.

Questa settimana cominciamo con un amico di lunga data, Seliano Brambilla proprietario e fondatore di Mati Putters, azienda artigianale che produce splendidi prodotti Made in Italy. Partner storico di Nextgolf e del World Amateur.

Seliano (a destra) con Dario Zanco altro partner di Wegolfers per il 2018

Ciao Seliano e benvenuto sul blog di Wegolfers, per cominciare e per chi ancora non ti conosce raccontaci come è nata l’idea di Mati e il significato di questo nome:

Ciao a tutti ! La storia di Mati Putters nasce un po’ per caso , guardando un putter come solo un fresatore può fare … mi sono chiesto se anche io sarei stato capace di realizzare un oggetto come quello.
poi una sera parlandone con mia moglie lei mi ha detto “provaci” … da li è iniziato tutto.
I primi tentativi non sono stati soddisfacenti, poi avendo la testa dura, dopo circa tre mesi è nato il Mati 1.

La storia del nome invece è molto semplice e diretta, mia figlia si chiama Matilde e Mati è il suo diminutivo.

Insomma si potrebbe dire da “una creazione a un’altra” !!

Quali sono le fasi di costruzione di un Putters, raccontaci come avviene il percorso dalla progettazione fino alla rifinitura.

Un putter nasce prima da un’idea, da qualcosa che immagino .
poi di solito realizzo un disegno a mano di come lo vorrei fare e cerco di individuare i punti critici, le attrezzature che serviranno per le lavorazioni in macchina.
Infine, con un mio stretto collaboratore, lo disegnamo al computer e realizziamo il prototipo.
Questo viene a lungo testato dopodichè si passa alla produzione con l’arrivo delle finiture, i trattamenti e infine la colorazione a mano e l’assemblaggio. Un lunga strada.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Mati ha avuto un grande successo con la Nazionale Italiana Femminile, ci racconti meglio come è andata?

La Nazionale femminile di Golf

La storia con la nazionale femminile è nata quando Roberto Zappa ha notato la Mati putters .
un giorno mi ha contattato, devo dire che la cosa mi ha lasciato senza parole, chiedendomi se fosse possibile far provare a lui e alle atlete i miei putters.
I primi test sono andati bene e adesso molte atlete usano Mati.
Sono delle ragazze fantastiche e si vede ancora in loro il piacere di giocare a golf. Vincono spesso e per me sono soddisfazioni enormi sapendo che hanno imbucato con un mio putter.
Comunque il merito è loro perchè sono un gruppo di ragazze straordinarie.

Sappiamo che sono entrati soci nuovi con apporto di capitali fresco, quali sono i progetti di sviluppo di Mati e quale sarà il suo futuro? 

Sì è vero, sono entrate due persone nella Mati che hanno voglia di fare qualcosa insieme, sono appassionati come me e hanno voglia di sviluppare nuove idee e progetti. Credo ci divertiremo.
Abbiamo già parlato di futuro e ragionato su nuovi sviluppi, vedremo.

Ora Mati non è più solo putters, Come sta andando la proposta dei nuovi wedges?

I wedges stanno andando bene e sono apprezzati da chi li ha già acquistati. E’ comunque un settore difficile da penetrare in quanto è quasi mono marca, infatti Titleist in quel campo rappresenta da sola la stragrande maggioranza dei wedges venduti.
Credo che il nostro prodotto di punta resterà sempre il putter anche se non è detto che si possa allargare la produzione ad altro.

Da qualche tempo non esce un nuovo modello, quest’anno possiamo aspettarci qualche importante novità?

Tullia Calzavara, pluri campionessa di golf con il suo M.

In realtà  un nuovo modello è uscito da poco:  M 2.0
Una rivisitazione dell’apprezzatissimo M con una ridistribuzione dei pesi per una maggiore solidità e stabilità.
Comunque sì … è praticamente finito il progetto per un nuovo blade che vedrà la luce a breve.

Un nuovo Blade Mati, non vediamo l’ora di provarlo! E sicuramente ne parleremo su queste pagine in anteprima.

Per qualsiasi informazione potete consultare il sito www.matiputters.com o cercare la pagina facebook dove Seliano in persona vi risponderà in pochi minuti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.