Il golf è uno sport pericoloso?

Il golf è uno sport pericoloso? Non scherziamo, risponderete.

Certo il rischio di prendere un’insolazione nelle giornate più calde, è spesso alto.

Per non parlare del pericolo di essere colpiti da una pallina a causa di qualche tee shot sbagliato… Anche se il previdente “Fore”, quando urlato, evita spesso brutti epiloghi.

Rischi, certo, che non sono da paragonare con gli sport di contatto, come il rugby o l’hockey.

Eppure c’è chi è pronto a dimostrare, con tanto di dati alla mano, come il golf sia molto più pericoloso dei suoi colleghi.

Si tratta di Golf Support, che ha analizzato diversi report sugli infortuni contratti negli sport.

Nel documento del 2016 pubblicato dal National Health Statistics Report americano, che ha studiato più di 8.6 milioni milioni di infortuni sportivi, si afferma come il golf abbia un tasso di 1,8 infortuni ogni 1000 persone.

Nonostante la statistica dimostri come la pratica di esercizi generici (5,3), il basket ball (3,3) e il football (3,1) siano ben più pericolosi, il golf ha comunque una percentuale più alta di Rugby (1,5), Hockey (1,5) e, pensate, degli sport di combattimento (1,2).

Se non vi basta lo studio di Golf Support, il British Journal of Sports Medicine ha rivelato che tra il 15,8% e il 40,9% dei golfisti amatoriali soffre di infortuni annuali. E i problemi alla schiena (tra il 15,2% e il 34%) sono i maggiori.

Numeri che fanno riflettere ma che non fermeranno certo i tanti amanti del golf.

In fondo l’amore è sempre cieco e vince su tutto, anche sugli infortuni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *