Tiger Woods al rientro sul tour: sarà la volta buona?

Dodici mesi fa avremmo potuto scrivere lo stesso articolo; dopo un anno di stop e una discreta prestazione all’Hero World Challenge sul suo campo alle Bahamas, Tiger Woods annunciava l’iscrizione a 4 tornei in 5 settimane, partendo proprio dal Farmers Insurance Open a Torrey Pines, campo sul quale ha vinto ben 8 volte… e invece Tiger mancò il taglio, volò a Dubai dove si ritirò dopo il primo giro annunciando pochi giorni dopo il nuovo intervento chirurgico e l’ennesima stagione persa.

Quest’anno però sembra che le cose siano diverse, il gioco messo in mostra a dicembre alle Bahamas (su di un campo facile) è stato impressionante e le opinioni positive più importanti son arrivate dai colleghi di gioco, sorpresi dalla ritrovata potenza e dalla fluidità del movimento della Tigre.

Woods non partecipa ad una stagione completa dal 2013, quando vinse 5 tornei e chiuse l’anno al numero 1 del mondo; da allora tante operazioni, tanti ritiri, un solo top10 nell’estate del 2015. L’attesa ancora una volta è enorme, il campo lo conosce bene ma è tosto, con fairway stretti e rough penalizzante; conosciamo tutti la sua determinazione, ma già passare il taglio può essere considerato un successo.

Tiger sarà sul tee della 1 insieme a Patrick Reed e Charley Hoffman alle 10.40 di San Diego (19.40 in Italia) giovedì 25 gennaio sul campo South (il torneo si gioca su 2 campi); il PGA Tour ha preferito staccarlo dai favoriti del torneo, come il campione in carica Jon Rahm (vincitore la scorsa settimana), Rickie Fowler, Justin Rose, Hideki Matsuyama e Jason Day.

Esordio stagionale per Francesco Molinari che sarà al via alle 9.10 locali sul South Course; diretta su Sky Sport a partire dalle 21.00 di giovedì 25.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.