Sergio Garcia difende il titolo a Dubai

La seconda tappa del “desert swing” vede l’esordio stagionale sull’European Tour di Sergio Garcia, campione in carica e reduce dalla netta vittoria al Singapore Open sull’Asian Tour. Per il campione spagnolo si è trattata della seconda vittoria dopo essersi aggiudicato il Masters 2017 (si è imposto nel torneo di casa a Valderrama) rientrando così nei top10 del ranking mondiale. La giacchetta verde, si sa, da molto prestigio ma nei mesi successivi richiede un notevole impegno pubblicitario. Garcia ha portato in giro per il mondo il simbolo di Augusta con orgoglio, tirando il calcio d’inizio al Santiago Bernabeu prima del “Clasico” o assistendo ad un match di Rafa Nadal a Wimbledon, nel Royal Box e con la giacchetta verde del Masters. Nel 2017 inoltre Garcia si è sposato con Angela Akins e la coppia è in attesa del primo figlio, in arrivo a marzo 2018.

Gli avversari dello spagnolo all’Omega Dubai Desert Classic non mancano e sono certamente agguerriti; il favorito dei bookmakers è Rory McIlroy (5.50), reduce da un’ottima prestazione ad Abu Dhabi e 2 volte vincitore di questo torneo (nel quale ha ottenuto 7 top 10 consecutivi); Henrik Stenson ha chiuso la settimana scorsa in crescendo, fu secondo a Dubai lo scorso anno e vinse nel 2007 su questo stesso campo.

Sul tee di partenza troveremo anche il leader della RaceToDubai Tommy Fleetwood, Matt Fitzpatrick, Thomas Pieters e Ross Fisher, protagonisti la scorsa settimana, oltre a Grace, Oosthuizen, Hatton, Cabrera-Bello, Kaymer, Westwood e Poulter.

Nuovamente quattro gli italiani in campo, con Renato Paratore primo in campo alle 7.10 locali di giovedì; lo seguiranno a pochi minuti di distanza Matteo Manassero, Nino Bertasio ed Edoardo Molinari.

Il gruppo stellare sarà formato da Sergio Garcia, Henrik Stenson e Rory McIlroy che saranno sul tee della buca 10 alle 8.00 di giovedì mattina (le 5 in Italia).

Il torneo verrà trasmesso in diretta su Sky Sport a partire dalle 7.00 di giovedì 25 gennaio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *